04 maggio 2008

Vespa World Days 2008 # 5

Alle ore 08.00 (del 24.04.2008) cominciamo a scorgere con chiarezza Monte Pellegrino, il porto e, incorniciata dalle montagne, la splendida città di Palermo. Qualche minuto più tardi la "Suprema" rallenta ed arresta la sua lenta navigazione. Siamo arrivati...
Alla nostra comitiva si aggregano Maurizio e Carlotta (del Vespa Club Roma) su una datata, quanto arzilla, VBB, con i quali condivideremo il resto del VWD 2008.
Giusto il tempo di sistemare accuratamente i bagagli sulle nostre compagne di viaggio e stiamo già percorrendo il lungomare palermitano intasato dal traffico. Il tempo è bello e la SS113 che attraversa Ficarazzi, Bagheria, Casteldaccia, Termini Imerese e ci conduce a Cefalù, è un alternarsi di profumi, colori, sabbia, scogli, generosi rettilinei e curve sinuose... un saliscendi di emozioni. L'andatura, tranquilla, ci permette di assaporare ogni singolo istante del viaggio.
Il profilo del duomo di Cefalù, ormai, ci guida per gli ultimi chilometri e alle 10.30 in punto parcheggiamo le nostre vespe all'interno del Vespa Village.
Alle ore 11.00 abbiamo già concluso le operazioni attinenti l'iscrizione all'evento con il ritiro del pass e dei gadgets (... l'unica vera grande delusione sarà quella di constatare la mancanza di una patch ricordo, neanche in vendita, dedicata al VWD 2008).
Mentre il resto della comitiva OMD ha già trovato la propria sistemazione, finalmente, in solitaria, mi dirigo verso il mio B&B situato, come da indicazioni del gestore, a soli 5 Km dal centro della cittadina, in collina ed immerso nel verde.
Parcheggio la mia Gittì.
Il posto è semplice, piacevole, pulito e, cosa importante, accogliente.
La sistemazione dei bagagli, una doccia e qualche firma sugli appositi moduli, mi portano via poco tempo e alle 14.30 sono nuovamente in compagnia di Alfredo, Paco, Roberto ed Enrico.
Alle 15.30 circa decidiamo di dirgerci a Castelbuono, una delle escursioni in Vespa previste nel pomeriggio. Conosciamo Marco (Tuz per gli amici), vespista in solitaria da Udine, con il suo "discreto" PX giallo, dai modi spiccatamente simpatici ed, in seguito, inseparabile compagno di viaggio della comitiva OMD!
Ancora a Castelbuono incontriamo Pxoso (arrivato fresco, fresco, da Gela (CL) e diretto a Cefalù) ed il Compare. Una breve sosta per gustare un caffè, scambiare due chiacchiere e scattare una foto ricordo.
A pochi chilometri dal mare, Castelbuono si è sviluppata ai piedi delle Madonie in una piacevolissima vallata abitata già nel neolitico e ricca di memorie greche, romane, arabe e bizantine. L'accoglienza è festosa! Visita al castello e alle vie del centro con breve sosta all'enogastronomia "Desideri" dove Marco ci offre una buona bottiglia di "Passomaggio".
In serata facciamo rientro a Cefalù. Cena a base di gustosi piatti siciliani e, per finire, un cannolo "originale" trangugiato, ma con desiderio, ai piedi del bellissimo duomo.
E' tardi e siamo tutti stanchi.
E' ora di riposare.
Domani si entrerà nel vivo della manifestazione con tanti chilometri da percorrere...
Buonanotte!!

P.S. Grazie a Maurizio, Carlotta e (nella foto a DX) Marco per la loro piacevole compagnia.














1 commento:

Pxoso ha detto...

Ciao Mizzi, complimenti per il blog, molto carino!sono contento!!!finalmente vedo la foto ke ci siamo fatti tutti assieme!
ero propio fresco fresco li...in tutti i sensi!!! ero congelato dopo la cavalcata sulle madonie e tutto gas..non vedevo l'ora di arrivare a cefalù!!:-) sono contento di aver conosciuto il gruppo omd! simpatici, calorosi e accoglienti, mi avete fatto sentire subito a mio agio! Grazie!!!